Uncategorized

Cosè Leiaculazione Precoce?

Sul piano psichico, non è infrequente una sintomatologia secondaria di tipo ansioso-depressivo. Come in molti disturbi e disagi della sfera sessuale maschile, non sempre esiste una unica causa, all’evento possono partecipare più sistemi e non per ultima dobbiamo considerare una possibile componente psicogena, spesso causa o conseguenza del problema . Le cause possono essere di tipo psicologico ed emotivo e riguardare le dinamiche interne della coppia o, in casi più rari, essere determinate da fattori fisici come l’ipertiroidismo, ipersensibilità dell’apparato genitale maschile o infiammazioni come prostatite e vescicolite. Cercare di ridurre il piacere durante il rapporto (es. pensando ad altri argomenti, politica, problemi economici ecc.), nella convinzione che un simile atteggiamento possa ritardare l’eiaculazione. Ansia sociale, ansia da prestazione, depressione, problemi di coppia, insoddisfazione per l’immagine corporea, assuefazione da masturbazione ed esperienze sessuali negative sono tutti fattori che spesso contribuiscono a generare il disturbo. Gli uomini con questo disturbo vivono rapporti sessuali veloci e insoddisfacenti compromettendo la qualità della vita.

Eiaculazione precoce

L’acquisita è caratterizzata da insorgenza graduale o improvvisa del problema dopo una normale attività sessuale precedente e che generalmente è meno importante con tempi di latenza più lunghi di quella primitiva. Ciò può accadere a causa del condizionamento, ad esempio se sei abituato a correre attraverso la masturbazione per paura che qualcuno entri o senta. L’eiaculazione precoce può scomparire da sola man mano che acquisisci sicurezza e lasci alle spalle le ansie per il sesso.

Cerca Nel Sito

Alcune sostanze comel’alcool o la cannabis, per la loro funzione di depressori della sessualita’, possono, assunte in certe dosi, ritardare l’eiaculazione. In ultimo, non si puo’ naturalmente dimenticare che, anche in questo disturbo, l’ansia da prestazione puo’ fare la sua parte, come causa immediata e situazionale. Questi problemi, nei limiti delle risorse del bambino e dell’ambiente, hanno trovato all’epoca soluzioni che nella realta’ dell’adulto sono pero’ alla base di comportamenti disfunzionali, quali appunto l’EP. In quest’ambito si collocano le cause dell’EP legate ai problemi incontrati dall’individuo nel corso dello sviluppo psicofisico dei primi anni di vita,rivestendo notevole importanza le interazioni con le figure parentali, la madre e il padre in primo luogo.

Eiaculazione precoce

La partner spesso non sa che ruolo svolgere e quindi limita le sue azioni stimolative sul partner credendo di aiutarlo ma così facendo non fa altro che rinforzare il lui la consapevolezza di non essere uno capace di “fare l’amore”. Se la situazione persiste questa insicurezza può estendersi anche alla capacità di erigere inducendo, per trascinamento, un deficit erettivo. Succede spesso che gli uomini affetti da Eiaculazione Precoce cerchino di sapere per prima cosa se si tratti di una patologia organica o di un disturbo su base psicologica.

Per curare questo specifico problema e riuscire a godere appieno del rapporto sessuale senza doversi preoccupare della rapidità con cui l’amplesso potrebbe terminare, è possibile adottare diverse metodologie. Oltre al trattamento farmacologico, è possibile abbinare una serie di esercizi per migliorare il riflesso eiaculatorio precoce che stimolino un maggior controllo del muscolo pubococcigeo. L’eiaculazione precoce rappresenta l’eiaculazione incontrollata ed involontaria prima, durante o subito dopo la penetrazione sessuale. Avviene con minima stimolazione sessuale e prima che l’uomo lo desideri, di solito entro un minuto dalla penetrazione. Essa può comportare rapporti sessuali insoddisfacenti per entrambi i partner e ciò può aumentare l’ansia che sopraggiunge ad aggravare il problema. La cura farmacologica, sia con i “vecchi” farmaci, sia con la nuova Dapoxetina, se ben condotta, è ben tollerata e priva di effetti collaterali significativi.

< h3 id="toc-1">Non Solo Viagra: I Rimedi Non Farmacologici Alleiaculazione Precoce

È difficile definire quale sia la durata fisiologica di un rapporto sessuale dalla penetrazione all’eiaculazione essendo estremamente variabile da coppia a coppia. A parte i casi estremi in cui l’eiaculazione avviene ancora prima della penetrazione (eiaculazione precoce “ante-portam”) o pochi secondi dopo, è fondamentale stabilire se i tempi di eiaculazione in quella particolare coppia diminuiscono la qualità del rapporto sessuale e la soddisfazione di uno o entrambi i partner. La masturbazione può aiutare a superare l’eiaculazione precoce prendendola lentamente per riprendere il controllo. Puoi anche implementare la tecnica start-stop per allenare il tuo corpo a ritardare l’orgasmo.

  • Non esistono farmaci che curino,nel senso letterale del termine, la forma piu’ comune e piu’ classica dieiaculazione precoce, cioe’ quellaprimaria, che e’ presente fin dall’inizio dei rapporti sessuali nella vita dell’individuo.
  • La terapia farmacologica può essere presa in considerazione dopo fallimento dei tentativi precedenti usando farmaci antidepressivi dato che la precocità eiaculatoria può essere influenzata da deficit di alcuni neurotrasmettitori quale la serotonina.
  • In relazione a quest’ultimo parametro poi, l’applicazione del criterio della durata, cui fa riferimento lo IELT, impedisce che ricadano confusivamente nella EP situazioni invece normalissime come quelle in cui un uomo risulta frustrato dal non riuscire a protrarre la durata del rapporto, quando in realtà si confronta con una donna dall’orgasmo problematico.
  • La tecnica dello stop start è utile per far si che l’uomo si rilassi ed accantoni l’ansia mentale, poiché spesso e volentieri è proprio l’agitazione a causare eiaculazione precoce.
  • A parte i casi estremi in cui l’eiaculazione avviene ancora prima della penetrazione (eiaculazione precoce “ante-portam”) o pochi secondi dopo, è fondamentale nell’inquadramento del problema stabilire se i tempi di eiaculazione in quella particolare coppia diminuiscono la qualità del rapporto sessuale e la soddisfazione di uno o entrambi i partner.

Alcuni uomini addirittura eiaculano durante la fase dei preliminari, prima della penetrazione o al primo contatto con la vagina . Secondo alcuni studiosi, inoltre, l’eiaculazione precoce non sarebbe una malattia, ma una situazione naturale e il controllo volontario dell’eiaculazione e? Il “disturbo” esiste infatti da quando le donne, mutato il ruolo sociale, hanno chiesto l’appagamento sessuale e questo ha allungato i tempi di penetrazione maschile.

Cos’è L’eiaculazione Precoce?

Spesso l’eiaculazione rapida viene letta dal partner come mancanza di rispetto e di attenzione o come indice di egoismo. Questa disfunzione può portare a bassa autostima, bassa autoefficacia, senso di inadeguatezza, frustrazione, mancanza di assertività e diminuzione del desiderio, piacere/soddisfazione sessuale con ripercussioni nelle relazioni di coppia. Per parlare dieiaculazione precoce, l’anomalia deve causare notevole disagio o difficoltà interpersonali ed essa non deve essere dovuta esclusivamente agli effetti diretti di una sostanza. Essa deve causare disagio o difficoltà interpersonali e non deve essere dovuta agli effetti diretti di una sostanza/farmaco o condizione medica. Purtroppo la maggioranza ritiene ancora che l’eiaculazione precoce sia solo un disturbo di natura psicologica. A differenza della DE, l’eiaculazione precoce è associata a diverse definizione, che non sempre concordano tra loro.

Va assunta 1 ora e mezza- 2 ore prima del rapporto con una durata del suo effetto di circa 4 ore. Un’altra tecnica, simile alla prima, consiste nell’applicare, da parte della partner una pressione sul glande al momento del desiderio dell’eiaculazione con regressione dello stesso. Il primo passo sono le “Terapie comportamentali” , nelle quali è indispensabile la collaborazione della partner, anche se mancano studi a lungo termine sulla loro validità. Le cause sono sconosciute ma si associa spesso ad ansietà e può essere correlata ad ipersensibilità peniena.

Cosa succede se non si eiacula da molto tempo?

Interrompere l’attività sessuale comporta una diminuzione drastica dei livelli di ossitocina e della serotonina (l’altro famoso ormone della felicità). Dunque avere una vita sessuale attiva equivale a fare incetta di endorfine e ad aumentare il livello di serotonina, di conseguenza sentendosi più felici.

Dal Luglio 2009 disponiamo di un farmaco specifico per il trattamento della eiaculazione precoce. La molecola si chiamaDAPOXETINAe la sua messa a punto deriva dall’esperienza accumulata nella cura dell’ eiaculazione precoce con i farmaci SSRIs già menzionati. E’ anch’essa un inibitore selettivo della ricaptazione della serotonina ad azione molto rapida.

< h3 id="toc-3">Rimedi Per L’eiaculazione Precoce

Il presente sito web utilizza cookie tecnici e di profilazione per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l’esperienza di uso delle applicazioni online. Accettando il presente banner o continuando la navigazione nel sito ne si accetta l’utilizzo. Nell’uomo il momento dell’orgasmo viene accompagnato dall’eiaculazione che non è altro che la fuoriuscita del liquido seminale dal meato esterno dell’uretra.

Secondo Leonore Tiefer, sessuologa della New York University non c’è una normalità in questo campo, così come non c’è una “normalità” nel colore dei capelli. Come anticipato, l’eiaculazione precoce può essere associata alla coesistenza del frenulo breve. In alcuni casi, trattando il frenulo breve, si può ottenere un miglioramento dello slittamento del prepuzio , migliorando il benessere sessuale del paziente e riducendo un’eccessiva stimolazione del glande.

È molto importante che il paziente venga sempre valutato da un esperto al fine di escludere condizioni secondarie, ed eventualmente trattare queste patologie. Nella valutazione sull’eventuale trattamento dell’eiaculazione precoce sarà importante, innanzitutto, concentrarsi sueventuali cause secondarie. In funzione della situazione in cui il disturbo compare, si distingue poi l’eiaculazione precoce “situazionale”, che sopraggiunge in relazione alla partner e in base alla situazione che s’instaura tra uomo e donna, e l’eiaculazione precoce “generalizzata”, che si presenta ogniqualvolta si crea una situazione d’intimità con la partner. Con la tecnica dello “squeeze”, il paziente o la sua partner stringe per secondi la parte del pene in cui la testa si unisce al corpo, impedendo l’eiaculazione e diminuendo la forza dell’erezione. Con una buona pratica, più del 95% degli uomini impara a ritardare l’eiaculazione di 5-10 minuti o anche più a lungo.

Quanti giorni di astinenza per concepire?

La mobilità degli spermatozoi aumenta con il ritmo di eiaculazione e diminuisce dopo un’ astinenza di 5 giorni. Si consiglia di avere rapporti sessuali ogni 2 giorni a partire da 5 giorni prima dell’ovulazione e fino a 2 giorni successivi.

Molto spesso questi esercizi per il pavimento pelvico vengono chiamati “esercizi di Kegel” o “ginnastica pelvica”. Alessandro Rotello si occupa ed utilizza tecniche mentali e fisiche per migliorare i problemi di eiaculazione precoce dal 2008. Nel 2010 ha creato il metodo “Comanda la Tua Eiaculazione”, il primo metodo che aiuta l’uomo a dominare e controllare la propria eiaculazione precoce senza l’utilizzo di farmaci, ma solo con l’ausilio di tecniche mentali e fisiche.