Uncategorized

Disfunzioni Sessuali

La dipendenza sessuale, detta anche ipersessualità, comprende un insieme di condizioni psicopatologiche caratterizzate da pensieri e fantasie sessuali intrusive associate a perdita di controllo sui comportamenti sessuali. Questo disturbo, relativamente raro, consiste nella difficoltà o nell’impossibilità di raggiungere l’orgasmo durante il coito e nonostante una stimolazione protratta, con conseguente disagio e frustrazione. Di solito, ma non sempre, la persona riesce ad ottenere l’eiaculazione in un secondo momento, per esempio con la masturbazione.

  • Masturbatevi fino ad arrivare quasi al punto di eiaculazione, poi fermatevi un po’, e ripartite una volta che la sensazione sarà passata.
  • Per disturbo dell’orgasmo si intende la difficoltà a raggiungere l’orgasmo dopo una sufficiente stimolazione sessuale con conseguente eccitazione.
  • I servizi messi a disposizione da AIMaC per i malati di cancro sono completamente gratuiti, ma molto onerosi per l’Associazione.
  • Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
  • Questo disturbo, piuttosto comune tra le donne (20-30% dei casi), consiste nell’assenza di fantasie, di pensieri e di desideri sessuali.
  • Una ricerca pubblicata su Archives of Sexual Behavior sostiene che frequenti rapporti sessuali possono migliorare la memoria nelle donne, in particolare verso le parole astratte.

Nel caso in cui le cause siano riconducibili a problemi nel rapporto di coppia, è indicata una terapia di coppia che, potendo scegliere tra le numerose tecniche cognitivo-comportamentali e sessuologiche, si focalizza principalmente, ma non esclusivamente, sull’ambito sessuale. Quando le difficoltà sessuali sono legate al desiderio, si parla di disturbi del desiderio. Questi si suddividono in disturbo da avversione sessuale, descritto qui sotto, e disturbo da desiderio ipoattivo.

La Sicurezza Non Ha Identità Di Genere Né Orientamento Sessuale

Potrebbe alleviare il dolore derivante dalle emicranie e dalla cefalea a grappolo, come sembra rivelare uno studio dell’Università tedesca di Muenster, grazie al potere antidolorifico delle endorfine, chiamate anche “gli ormoni del benessere”. Nei maschi la disfunzione erettile (incapacità di ottenere o mantenere un’erezione soddisfacente per la durata del rapporto sessuale) colpisce prevalentemente gli uomini al di sopra dei 40 anni di età e diventa sempre più comune con il progredire dell’invecchiamento. Per le donne che lo desiderano, è possibile affrontare e portare a termine una gravidanza dopo il trapianto.

attività sessuale

La psicoterapia più utilizzata è quellacognitivo-comportamentaleche includa due specifiche tecniche, lo “stop/start” (interruzione della stimolazione quando l’eiaculazione sta per sopraggiungere) e lo “squeeze” . La psicoterapia, oltre agli esercizi pratici, consente di individuare ed affrontare eventuali problemi della persona o della coppia che potrebbero aver contribuito all’insorgenza o al mantenimento del mancato controllo dell’eiaculazione. L’eiaculazione precoce è quasi sempre dovuta a fattori psicologici, in particolare all’incapacità di imparare come ritardare l’eiaculazione; talvolta può essere dovuta ad una ipersensibilità del glande o a precedenti infiammazioni della prostata. Il disturbo può essere dovuto a problemi fisici (malattie neurologiche, interventi chirurgici all’addome…) o, più spesso (fino al 90% dei casi), psicologici. Nel primo caso l’intervento deve mirare ad eliminare, se possibile, i fattori organici, nel secondo caso è necessaria unapsicoterapia cognitivo-comportamentale.

< h3 id="toc-1">Quanto Tempo Deve Aspettare Un Uomo Tra Un Rapporto Sessuale E L’altro?

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Per eseguire gli esercizi di Kegel in modo efficace, occorre prima identificare i muscoli giusti. I muscoli che aiutano a farlo sono proprio quelli da allenare con gli esercizi di Kegel. Il sex workout include anche un po’ di HIIT, ossia l’allenamento a intervalli ad alta intensità, che prepara il corpo a sforzi più significativi. I jump squat sono ottimi per aumentare la frequenza cardiaca, inoltre migliorano la forza e la stabilizzazione delle gambe, nel caso si fosse interessati a provare nuove posizioni a letto.

attività sessuale

La normale attività sessuale è il risultato di una complessa interazione che riguarda sia la mente che il corpo. La risposta sessuale viene prodotta dalla collaborazione tra mente, sistema nervoso, apparato circolatorio ed endocrino . La risposta sessuale maschile è sotto il controllo di un delicato e bilanciato equilibrio tra questi sistemi.

< h3 id="toc-2">Ictus Dopo L’attività Sessuale, Parla L’esperto: Cifre Impressionanti, Il Caso Del 51enne Giapponese

Rientra quindi di diritto nei pilastri di uno stile di vita sano composto da una corretta alimentazione, attività fisica costante ed efficace e infine attività sessuale soddisfacente. L’attività sessuale è generalmente meno impegnativa di una moderata o intensa attività fisica ed è perciò generalmente sicura per i soggetti con malattia cardiaca. Sebbene il rischio di attacco cardiaco sia più alto durante l’attività sessuale che non a riposo, il rischio è comunque molto basso durante un rapporto sessuale. Inizialmente pensati per le donne, vengono ormai praticati anche dagli uomini per allenare i muscoli del pavimento pelvico, che possono essere utili in questi casi. I muscoli del pavimento pelvico, infatti, aiutano a controllare meglio l’eiaculazione. Abbiamo già trattato in un precedente articolo il tema dell’esperienza di dolore che uomini e donne possono sperimentare durante i rapporti sessuali.

Quanti rapporti sessuali ci sono al giorno?

Ogni secondo nel mondo si consumano 13 mila rapporti sessuali, il che significa che se ne svolgono 365 miliardi all’anno, circa un miliardo al giorno.

Per quanto riguarda i trattamenti farmacologici, oltre agli anestetici locali si utilizzano alcuni antidepressivi, come per esempio la clomipramina o la paroxetina, che assunti continuativamente ritardano l’eiaculazione. In questi casi è consigliabile unapsicoterapia cognitivo-comportamentalemirata a modificare pensieri e convinzioni che bloccano un sereno coinvolgimento sessuale. Scritto da Shere Hite, sessuologa e femminista statunitense di origine tedesca, è il frutto di migliaia di interviste fatte per la sua tesi di laurea alla Columbia University di New York. Solo una donna su 3 aveva raccontato di raggiungere l’orgasmo attraverso la penetrazione, mentre il 96%, in base agli esperimenti del sessuologo Alfred Kinsey, lo raggiungeva in media in 4 minuti con la sola stimolazione clitoridea. Dopo secoli di scienza al maschile, che vedeva la sessualità “giusta” nella penetrazione, la rivalsa femminile arrivò con alcune rivoluzionarie ricerche di scienziate donne.

“La prostata è una ghiandola dell’apparato genitale maschile adibita alla produzione di un secreto che, insieme a quello prodotto dalle vescicole seminali e agli spermatozoi prodotti dai testicoli, costituisce il liquido seminale. Anche di questi tempi, in cui è messo in discussione dalla minaccia del Covid-19 che aleggia sopra le nostre teste, fare sesso è un vero toccasana per la salute. Nonostante le gravi conseguenze dei loro atti e che promettano più volte a se stessi e agli altri di smettere, questi soggetti non riescono a interrompere i loro comportamenti autodistruttivi. La dipendenza sessuale ha preso il sopravvento sulla loro capacita di scegliere.

Come sono i dolori di impianto?

Come si manifestano i crampi? I crampi di lieve intensità assomigliano ai dolori mestruali, provocati dalla contrazione dell’utero con conseguente sensazione di pesantezza e cedimento nella regione pelvica. A volte possono essere percepiti su un solo lato del bacino.

Attraverso un intervento mansionale integrato in coppia o una psicoterapia individuale è possibile imparare nuovi modi per gestire le difficoltà presenti, potendo recuperare o sviluppare una sessualità il più possibile soddisfacente. Tale intervento può essere indicato nei seguenti casi che tratteremo nei paragrafi a seguire. Non ci sono infatti studi che dimostrano un aumento di complicanze nelle donne che hanno una gravidanza a basso rischio ed esistono pochissime controindicazioni e alcuni rischi circoscritti a casi particolari . È bene tener presente che determinate posizioni durante il sesso possono portare a complicazioni dopo l’impianto. Una delle preoccupazioni più comuni dopo la sostituzione dell’anca è la lussazione. Questa è una complicanza che in genere richiede un ritorno in ospedale per rimettere l’anca in posizione.

Problemi sessuali sono molto comuni nella SM e il 65% delle persone sostengono di aver notato un declino nell’attività sessuale da quando hanno ricevuto la diagnosi. Circa il 70% delle donne con sclerosi multipla e il 90% degli uomini con sclerosi multipla potrebbero affrontare un problema sessuale in qualche momento del decorso della malattia. Anche se questi disturbi sono molto frequenti, spesso rimangono un argomento tabù sia per la persona con SM che per i neurologi, infermieri e altri operatori. L’imbarazzo può rendere difficile chiedere informazioni o esporre le proprie preoccupazioni.

attività sessuale

Non pensare di essere solo/a, la maggior parte delle coppie vuole riacquistare l’intimità dopo un ictus, ma ci sono alcuni aspetti che possono creare difficoltà. I ricercatori si sono anche dichiarato preoccupati per gli effetti della pandemia. Il dilagare della disoccupazione e la paura di contrarre infezioni probabilmente inasprirà il trend. La mia specializzazione è l’impianto di protesi di anca e protesi di ginocchio per la cura dell’artrosi. Al fine di migliorare l’esperienza di navigazione dell’Utente, il nostro sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti. Il forum di AIMaC è uno spazio libero dove condividere la propria storia, scambiando emozioni, sensazioni, informazioni e pensieri.

Dopo gli studi classici e dopo aver collaborato con Medici Senza Frontiere onlus, ha abbracciato la carriera editoriale. Collabora con Il Pensiero Scientifico Editore, dove si occupa di medicina, salute e scienza. L’attività sessuale, ma anche semplicemente l’intimità con il proprio partner, riesce ad alleviare lo stress grazie alla secrezione dell’ossitocina, un ormone associato alle relazioni interpersonali, chiamato anche “della coppia” perché si produce maggiormente nelle relazioni affettive. Gli stessi ormoni che riducono lo stress e l’ansia migliorano anche la qualità del sonno .

Questo tempo in cui si aspetta la nascita del proprio bambino può essere una fase di grandi cambiamenti sotto ogni punto di vista per la vita di una donna, in particolare per la sessualità. I bisogni sessuali delle donne incinte sono raramente discussi e gli studi limitati, tanto che i rapporti sessuali in gravidanza sembrano rimanere un tabù. È importante sottolineare che in una gravidanza fisiologica, fare l’amore non solo è possibile, ma può apportare anche benefici per la salute sessuale e psicologica di entrambi i partner. Una vita sessuale soddisfacente può infatti risultare positiva per la relazione di coppia e per il benessere della donna. Dovrebbe, tuttavia, derivare da una scelta consapevole e non forzata, che dipenda da esigenze individuali. I disturbi sessuali terziari sono legati agli aspetti psicologici, sociali e culturali tali da interferire con il desiderio e dipendono dall’insieme di sentimenti e atteggiamenti circa la propria sessualità e il modo di esprimerla.