Uncategorized

Disturbi Dell’eiaculazione

Il lasso di tempo che intercorre tra la fine di un’eiaculazione e la possibilità di avere un’altra erezione ed, eventualmente, un’altra eiaculazione prende il nome di periodo refrattario. Le contrazioni che portano all’emissione dello sperma hanno una durata totale di qualche secondo. Il pene è la struttura anatomica deputata all’eliminazione delle urine e al passaggio di spermatozoi dall’uomo alla donna. L’epididimo e il dotto deferente sono i canali che uniscono i testicoli alle vescicole seminali e alla prostata e che immettono in quest’ultima gli spermatozoi.

  • Non si deve considerare patologica l’eiaculazione volutamente ritardata per consentire alla partner di poter raggiungere l’orgasmo o per prolungare la fase di mantenimento della reazione erotica.
  • Generalmente, ammesso che la prima eiaculazione abbia avuto luogo durante la pubertà, il liquido seminale di un giovane assume le caratteristiche del liquido seminale di un adulto dopo 24 mesi circa dalla prima emissione di eiaculato.
  • Un bagno o una doccia insieme prima di fare sesso può essere fisicamente rilassante e allo stesso tempo aiutare la fase di eccitazione.
  • Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
  • L’eiaculazione retrograda non dev’essere sottovalutata perché potrebbe risultare un’evidente causa di sterilità; a tal proposito, è doveroso rivolgersi allo specialista non appena ci si accorge del problema.

Alcuni autori parlano di numero di spinte, ossia di movimenti coitali utili al raggiungimento dell’orgasmo; per altri, invece, deve essere stabilita in senso temporale, ossia il tempo impiegato dal momento della penetrazione vaginale al momento dell’eiaculazione vera e propria . Raramente è su base organica, è per lo più determinata da fattori psicologici, che indicano difficoltà a vivere serenamente il rapporto con il partner. Per quanto riguarda i trattamenti per la risoluzione del disturbo di eiaculazione precoce si è avuto modo di constatare che i più adeguati sono quelli che hanno come obiettivo quello di consentire all’uomo di imparare a riconoscere le sensazioni che precedono l’orgasmo . L’eiaculazione precoce, così come il deficit erettile, può essere causata direttamente da fattori psicologici, e quindi essere definita psicogena, oppure tali fattori possono presentarsi come concause ad una situazione di tipo organico. Nel 1948 uno studio di Alfred Kinsey scopriva che 3 uomini su 4 eiaculavano entro 2 minuti dalla penetrazione ed era considerato non solo accettabile, ma addirittura la prova della potenza maschile. Il sociologo Ross Morrow dell’Università di Sydney sostiene addirittura che sia un problema culturale.

Infatti, possono passare pochi minuti prima che un uomo sia di nuovo “pronto a partire”. L’aspermia, come abbiamo detto, si riferisce alla mancanza di espulsione dello sperma. “Una modalità persistente o ricorrente di eiaculazione che si verifica durante i rapporti sessuali, circa un minuto dopo la penetrazione vaginale e prima che l’individuo lo desideri” (DSM-5, 2014). L’Eiaculazione Precoce, secondo il Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali , rientra nelle disfunzioni sessuali maschili. Nonostante i criteri diagnostici riportino la necessità che gli episodi abbiano una durata di circa un minuto e siano presenti da circa sei mesi almeno nel 75% dei rapporti sessuali, è da sottolineare come non esista un criterio univoco per determinare la presenza di eiaculazione precoce. Il trattamento dipende dalla causa e può includere l’interruzione di qualsiasi farmaco che stia causando il problema, la psicoterapia, oppure l’aiutare ad attivare l’eiaculazione utilizzando farmaci orali come la pseudoefedrina e/o l’imipramina.

Eiaculazione Ritardata: Diagnosi E Terapie

La farmacoterapia spesso affianca la psicoterapia e si basa su due classi di farmaci che inducono l’effetto di ritardare l’eiaculazione. Se necessario l’attenzione sarà rivolta anche all’analisi degli aspetti psicologici più profondi (personalità, relazioni, credenze sessuali, storia di vita e contesto socio-culturale di appartenenza). Quest’ultima prevede generalmente la partecipazione di entrambi i membri della coppia e implica una serie di prescrizioni e di esercizi da eseguire insieme al partner. Oggi il mondo del porno ha influenzato i giovani portandoli a false credenze sulla performance sessuale.

eiaculazione

Quindi, in assenza di aggettivi o altre specificazioni, la sola parola “eiaculazione” concerne il sesso maschile.Per approfondimenti sull’eiaculazione femminile clicca qui. Un discorso molto simile vale anche per il periodo refrattario, ossia il tempo che deve trascorre prima di poter avere un’altra eiaculazione. Uomini e donne hanno spesso differenti attitudini e atteggiamenti verso le esperienze sessuali, e nonostante non sia corretto generalizzare, si devono considerare alcuni aspetti per conoscersi un po’ meglio. Il sangue nello sperma non è un processo patologico importante; si risolve quasi sempre spontaneamente e raramente è secondaria a una patologia urologica significativa. Purtroppo la maggioranza ritiene ancora che l’eiaculazione precoce sia solo un disturbo di natura psicologica. La mancata chiusura dell’imbocco della vescica è causata, a sua volta, da traumi fisici a livello vescicale o da deficit neurologici, congeniti od acquisiti.

< h3 id="toc-1">Perché Gli Uomini Tacciono Dopo Il Sesso?

Con gli anni diminuisce la produzione di testosterone e compaiono o si accentuano i segni clinici di turbe vascolari, patologie neurologiche, depressione e malattie sistemiche che influiscono negativamente sulla capacità erettile. La diagnostica si avvale principalmente dell’eco-color doppler penieno eseguito sia in condizioni basali che in stato di erezione al fine di orientarsi verso una terapia puramente di supporto informativo sessuologico o la prescrizione di farmaci orali favorenti l’erezione. I disturbi dell’eiaculazione rappresentano senza dubbio le disfunzioni sessuali maschili più frequenti incidono in modo decisamente negativo sul rapporto di coppia. Tuttavia, l’eiaculazione precoce resta una condizione sotto-diagnosticata e sotto- trattata , perché molti uomini non cercano una cura medica o l’assistenza di un medico, soprattutto per inibizioni di carattere psicologico.

La maggior parte dei giovani maschi impara a ritardare l’orgasmo con l’esperienza sessuale e con l’età, ma alcuni continuano ad eiaculare precocemente e possono cercare aiuto per il proprio disturbo. Chi è affetto da eiaculazione precoce lamenta mancanza di controllo della stessa e apprensione per l’incapacità di ritardarla. Questo disturbo sessuale, oltre alla natura organica o psichica, rappresenta spesso la conseguenza di una inadeguata stimolazione psicologica e fisica, per la mancanza di preliminari e per l’assenza delle fantasie erotiche. Ipospermia è il termine che indica una ridotta emissione di liquido seminale, al momento dell’eiaculazione.

< h3 id="toc-2">Quali Sono Le Cause Dell’eiaculazione Precoce?

Il primo disturbo è classificato come una condizione di produzione anormale di sperma e l’altro come un disturbo eiaculatorio, ma le opzioni di trattamento per entrambi possono essere simili. Per l’azoospermia non ostruttiva e l’anaeiaculazione, l’approccio terapeutico preferito è il recupero dello sperma seguito da analisi. L’informazione presente nel sito deve servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In caso di disturbi e/o malattie rivolgiti al tuo medico di base o ad uno specialista. La terapia comportamentale risulta essere la terapia più efficace per questa problematica. Si concentra sugli aspetti psicologici ed è volta ad incrementare la latenza eiaculatoria ed il senso di auto-controllo.

Quando un ragazzo viene subito che vuol dire?

Tra gli ormoni amici del desiderio c’è anche l’ossitocina, neurormone che presenta un picco nel sangue in coincidenza con l’orgasmo. Questa sostanza “scrive” letteralmente nel nostro cervello chi è la persona che ci rende felici: in questo senso, è il principale mediatore neurobiologico dei legami affettivi.

Puoi anche implementare la tecnica start-stop per allenare il tuo corpo a ritardare l’orgasmo. Potrebbe essere necessario un po ‘di pratica per farlo bene, ma è stato dimostrato che questo aiuta. Si definisce eiaculazione precoce che si verifica entro un minuto dalla penetrazione. Tuttavia, questo può variare da persona a persona, poiché non esiste un modo giusto o sbagliato di fare sesso. In generale, se l’eiaculazione avviene molto prima di quanto voi o il vostro partner vorremmo, causando frustrazione o problemi nella vostra relazione, allora è qui che diventa un problema. L’eiaculazione precoce può essere dolorosa da provare, aumentando lo stress o l’ansia.

Eiaculazione Precoce: Semplici Rimedi Pratici

Questa seconda ipotesi, tutto sommato, la si teme di più perché ancora oggi è molto diffusa la convinzione che i problemi psicologici siano irrisolvibili. A questa terapia, su stretta indicazione del medico, viene in genere affiancata una terapia farmacologica, basata su farmaci bloccanti alfa-adregenici e antidepressivi serotoninergici. A tale scopo è fondamentale per un buon esito del trattamento conoscere in quali circostanze il paziente è in grado di eiaculare ed attraverso quale attività o fantasia, al fine di utilizzare tali conoscenze come punti di partenza per raggiungere una risoluzione del disturbo. La teoria sistemica prende in considerazione non il singolo, bensì la coppia e le dinamiche relazionali in essa presenti, poiché ritiene il disturbo sessuale determinato “dagli elementi distruttivi del sistema coniugale” (Kaplan, 1974, pg.381). Inoltre vi sarebbero, come nel deficit erettile, paure, risalenti al periodo infantile, di essere abbandonato dalla madre, le quali, riattivate sotto forma di paure inconsce di essere abbandonato dalla partner, generano ansia. Le stimolazioni del pene da parte della donna continuano fino al punto in cui l’uomo prova la sensazione premonitore dell’orgasmo, a questo punto chiede alla partner di interrompere la stimolazione che verrà ripresa prima di perdere l’erezione.

eiaculazione

In questi casi lo sperma viene emesso in vescica dando la sensazione di una aneiaculazione (eiaculazione “secca”). Gli uomini con eiaculazione ritardata possono essere in grado di eiaculare solo in alcune circostanze , o possono solo essere in grado di eiaculare con grande sforzo e dopo un lungo rapporto. E’ un disturbo che può insorgere ad ogni età e manifestarsi fin dal primo rapporto sessuale oppure svilupparsi in una fase successiva della vita, dopo un periodo di funzionalità normale . L’eiaculazione precoce è la più frequente disfunzione sessuale maschile, con un’incidenza superiore al 20% della popolazione maschile adulta. Essenzialmente, per gli uomini con EP, la risposta sessuale presenta una sequenza eiaculatoria abbreviata, che si verifica più velocemente e con minore controllo rispetto a uomini senza EP. Infatti, la fase di eccitazione è molto rapida, con un’erezione generalmente normale, un breve plateau, un’eiaculazione rapida e l’orgasmo.

Si potranno così comprendere le cause della disfunzione ed avere le cure necessarie. Questi avvenimenti richiedono una coordinazione tra sistema nervoso vegetativo e sistema nervoso somatico. In realtà i farmaci in questione non sono specifici per lacura dell’eiaculazione precoce, ma si sfrutta l’effetto collaterale degli stessi per desensibilizzare l’area genitale e posticipare l’orgasmo.

Di questi, i cookies che sono categorizzati come necessari sono memorizzati nel tuo browser come essenziali per il funzionamento delle funzionalità di base del sito. Usiamo inoltre cookies di terze parti che possono aiutarci ad analizzare e capire capire come usi il sito. Ma la disattivazione di questi cookies potrebbe avere effetti sulla tua esperienza di navigazione.

eiaculazione

Può anche comparire associata ad altri problemi fisici, o un disturbo anatomico o fisiologico, come può essere un’infezione urogenitale alla prostata. Il difetto è rappresentato dalla carenza localizzata di SEROTONINA (5-HT) , un neurotrasmettitore, ossia una messaggero chimico che collega una fibra nervosa alla successiva ed ha probabilmente cause di tipo genetico. Le forme secondarie intervengono invece dopo un periodo di normalità e sono generate da patologie organiche, quali irritazioni della cute del pene , prostatiti, vescicoliti, malattie delle vie nervose, diabete etc.