Uncategorized

Impotenza In “universo Del Corpo”

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. L’unico sintomo è l’impossibilità a raggiungere un’erezione sufficiente alla penetrazione e/o a mantenerla fino al completamento del rapporto. Specialista in Psicoterapia e in Sessuologia Clinica – Diagnosi, Consulenza e Terapia delle Disfunzioni sessuali maschili, femminili e di coppia.

Quali sono i disturbi dell’erezione?

Disfunzione erettile (impotenza): sintomi e cura. La caratteristica fondamentale del disturbo maschile dell’erezione (impotenza sessuale, detta anche disfunzione erettile) è una persistente o occasionale incapacità di raggiungere l’erezione. Oppure di mantenerla per un tempo sufficiente al rapporto sessuale.

Secondo alcune ricerche condotte da Sanchez e Kiefer , lo stato affettivo negativo di vergogna del corpo può minare il soddisfacimento sessuale aumentando a livello cognitivo la preoccupazione verso il corpo nei contesti sessuali, aumentando quindi la self-consciousness sessuale. Masters e Johnson asseriscono che la self-consciousness sessuale, chiamata da loro spectatoring, impedisce le risposte sessuali maschili e femminili, e quindi la soddisfazione. Lo spectatoring, spostando l’attenzione dal piacere sessuale al proprio aspetto fisico, genera problemi di Disfunzione Erettile negli uomini. Quando le persone sono distratte dalle preoccupazioni riguardo il loro corpo, possono essere incapaci di rilassarsi e di focalizzarsi sul proprio piacere sessuale, influenzando così la prestazione.

Il Covid Può Causare Impotenza Cosa Sappiamo Finora

Influenzare negativamente le capacita’ erettili, ma non sempre il loro superamento corrisponde al superamento dei problemi erettili e a casi in cui la cura della depressione porta ad es. Al ripristino della funzionalita’ sessuale, si accompagnano casi in cui occorre intervenire, talvolta fin da subito, fornendo anche un sostegno a livello di tecniche sessuoterapiche; e qui l’occhio clinico certamente aiuta. Malattie e farmaci che inibiscono la produzione di androgeni, disturbi vascolari, il diabete, malattie e traumi che colpiscono il sistema nervoso e condizioni fisiche dolorose durante il coito, certi tipi di psicofarmaci, l’uso di alcool e droghe, e altri disturbi ancora possono inibire l’erezione. Tutte le cause che possono portare a un rifiuto della partner, spesso non riconosciuto, possono essere causa di difficolta’ erettili. Quando una persona prova non attrazione o addirittura repulsione per l’altra, su un piano fisico o psicologico, riesce naturalmente molto difficile, se non impossibile, funzionare sessualmente.

impotenza

L’impotenza è dovuta a cause vascolari, quando consegue a una di quelle condizioni mediche che pregiudicano l’apporto di sangue ai vari organi del corpo umano, pene compreso. Le cause della disfunzione erettile possono essere fisiche, psicologiche o una combinazione di entrambe. Al MED si associano frequentemente altri disturbi della sessualità come il Disturbo da desiderio sessuale ipoattivo, il Disturbo dell’orgasmo maschile e l’eiaculazione precoce o, nel contesto di disturbi psichiatrici come la depressione maggiore, il disturbo ossessivo-compulsivo o altri quadri psicopatologici. Per arrivare a queste conclusioni, gli studiosi si sono basati su un database inglese che comprendeva i dati di oltre 36mila uomini e ha utilizzato un metodo di analisi genetica chiamata «genome wide association». Questa procedura ha l’obiettivo di associare certe varianti del genoma con la presenza di determinate malattie o disfunzioni.

< h3 id="toc-1">Cause Ormonali

Esame indolore, è una particolare ecografia del pene che consente di studiare, talvolta avvalendosi di un farmaco vasoattivo stimolante l’erezione, il flusso di sangue lungo le arterie dei corpi cavernosi. Bisogna sospettare una reale disfunzione erettile- l’impotenza quando gli episodi di “fallimento”, cioè di mancata o insufficiente erezione, sono continui e durano da alcuni mesi. In questi casi è legittimo pensare che i fallimenti non siano più dovuti alla situazione disagevole, ma a qualcosa di più concreto.

I dispositivi meccanici inducono l’erezione tramite un meccanismo composto da un cilindro e un anello. Si inserisce il pene non ancora in erezione nel cilindro e si azione una pompa che crea il vuoto intorno al pene e quindi stimola l’erezione. Dalla base del cilindro viene poi fatto scivolare un anello di lattice che mantiene il turgore durante tutta la durata del rapporto (poco comodo a dir poco!). Il medico indirizzerà sulla molecola più adatta, generalmente un farmaco a lunga azione quale il tadalafil è più indicato in una relazione di coppia stabile mentre altri farmaci ad azione più breve sono adatti in caso di rapporti occasionali. I problemi di impotenza possono compromettere le relazioni coniugali o sessuali in atto e possono essere la causa di matrimoni non consumati e di sterilità. Non ha mai tradito o lasciato la fidanzata, pur essendo tremendamente infelice, perché il sesso lo atterrisce.

Aggiungiamo inoltre che in giovane età l’eccitazione psicogena è assolutamente predominante, mentre col passare degli anni diventa necessario aggiungere una quota sempre maggiore di stimolazione diretta. Essere a conoscenza di ciò può alleggerire le tensioni che a volte sperimentano le coppie più avanti con gli anni che desiderano mantenere una vita sessuale. Infatti, se la coppia non trova il modo per integrare questi cambiamenti in un modo diverso di fare l’amore, possono insorgere numerose difficoltà della gestione dell’eccitazione (Fenelli, Lorenzini, 1999; Simonelli, 1997). Anche l’ansia da prestazione è una forma di disfunzione erettile psicogena, solitamente causata dallo stress.

< h3 id="toc-2">La Dieta Mediterranea Contro L’impotenza

A quel punto non bisogna lasciarsi inibire da vergogne ed imbarazzo, perché la situazione non può migliorare da sola. Molto meglio, anzi necessario, rivolgersi ad uno specialista andrologo qualificato per accertare se si tratti davvero di disfunzione erettiva e, nel caso, di quale tipo. Si potrebbe scoprire che si è trattato solo di un episodio negativo, amplificato poi da turbe psicologiche e psicosessuologiche. • Il cardine per la diagnosi di un deficit erettile è l’esecuzione di un esame ecografico denominato Power-Color-Doppler Penieno. Con questo esame viene attentamente esaminata l’emodinamica peniena permettendo di discriminare tra disfunzione arteriosa , disfunzione venosa o disfunzione mista.

L’impotenza da cause ormonali è conosciuta anche come impotenza ormonale o disfunzione erettile ormonale. Secondo le statistiche, il 15-25% degli uomini vittime di un trauma alla testa del pene svilupperebbe, qualche tempo dopo l’evento, problemi di erezione. In Italia, gli uomini con problemi di impotenza sono circa 3 milioni, ossia il 10-15% di tutta la popolazione di sesso maschile. Questi farmaci, usualmente efficacissimi e con pochi effetti collaterali, non si prestano all’automedicazione ma devono essere assunti sotto lo stretto controllo dello Specialista. Dunque, per tenere alta la sua competitività e il suo stato vitale, si iscrive in palestra, segue la moda, si distingue sui social, diventa esperto di tecnologia, per avere argomenti condivisibili di conversazione.

Nei pazienti diabetici sottoposti a trattamento medico , la disfunzione erettile è più frequente rispetto ai pazienti trattati esclusivamente con restrizione dietetica. Anche le patologie epatiche croniche si associano frequentemente all’insorgenza di una disfunzione erettile, in particolare se si tratta diepatopatie di origine alcolica. Nel caso delle malattie neoplastiche, il deficit erettile può essere determinato da cause sia organiche che di tipo psicosessuale. Tra le patologie neurologiche a carico del sistema nervoso centrale che possono essere correlate alla disfunzione erettile occupano un ruolo di primo piano lasclerosi multipla, lamalattia di Alzheimer e il morbo di Parkinson.

  • I meccanismi attraverso i quali i fattori psicologici possono favorire l’insorgenza di una disfunzione erettile non sono ancora completamente conosciuti.
  • La disfunzione erettile, spesso indicata con il termine di impotenza, consiste nell’incapacità di raggiungere, o mantenere, un’erezione sufficiente a consentire un rapporto sessuale soddisfacente.
  • L’impotenza è quel sentimento che nasce nel momento in cui si percepisce la sensazione di non avere alcuna possibilità di fare qualcosa per migliorare la propria condizione, situazione o problema.

La diagnosi differenziale è quindi molto importante, in quanto escludere a priori patologie organiche (ad es., arterosclerosi, sclerosi multipla, etc.) può essere pericoloso. La disfunzione erettile può insorgere improvvisamente, in assenza di precedenti disturbi della sfera sessuale, o gradualmente, nel corso di un periodo di rapporti sessuali più o meno soddisfacenti e/o di un calo del desiderio sessuale. Alcuni uomini che soffrono di disfunzione erettilepossono riuscire ad avere l’erezione solo durante la masturbazione o al risveglio. L’erezione si ha quando tramite le arterie del pene arriva un abbondante flusso di sangue ai tessuti spugnosi dei corpi cavernosi e nel glande. Normalmente il deflusso del sangue durante il rapporto sessuale viene bloccato mantenendo l’erezione.

Si sa appunto che età, obesità, diabete, iperplasia prostatica benigna, disturbi delle vie urinarie, iperlipidemia (cioè eccesso di colesterolo nel sangue), malattie cardiovascolari e, soprattutto, abitudine al fumo di sigaretta sono importanti condizioni che favoriscono la comparsa di disfunzione erettile. La disfunzione erettile si classifica, a seconda dell’eziologia, in forma organica e forma psicogena. La disfunzione è psicogena quando insorge in un paziente senza fattori di rischio particolari, in cui non riusciamo a trovare una causa del problema. Nella maggior parte dei casi, però, la disfunzione è su base organica, in particolare vascolare. Gli uomini affetti da deficit erettile hanno problemi di erezione (difficoltà ad avere e/o a mantenere un’erezione) e possono riscontrare una diminuzione delle erezioni spontanee durante il sonno e al risveglio, oltre che un calo del desiderio sessuale. Psicogene si avvale sempre di un supporto di tipo psicologico o psicoterapeutico, volto a rassicurare chi ne è affetto o a sviscerarne i più profondi meccanismi causali; talvolta risulta anche estremamente utile una sensibilizzazione della partner, in forme di terapia di coppia.

impotenza

Disfunzione erettile prettamente psicogena, a cui si arriva nel momento in cui sono escluse le cause organiche, per cui la causa è una verosimile inibizione centrale dei meccanismi dell’erezione. Disfunzione erettile di verosimile origine organica, la cui causa è legata ad alterazioni o a lesioni vascolari, neurologiche, ormonali o cavernose. Nel caso, invece, in cui il problema sia evidentemente psicologico, come più spesso accade, la soluzione più indicata è un percorso di psicoterapia cognitivo-comportamentale.

L’impotenza vascolare si basa sull’alterazione dei due momenti fondamentali per l’erezione rappresentati da un sufficiente afflusso di sangue arterioso e da un blocco del deflusso del sangue venoso. Fattori di rischio, spesso decisivi nell’insorgenza della sintomatologia, sono il fumo, l’alcolismo, l’ipertensione arteriosa, l’arteriosclerosi, il diabete mellito e un alterato quadro metabolico con aumento del colesterolo e dei trigliceridi, e della uricemia. Nelle forme prevalentemente arteriose è caratteristica la mancata erezione o l’erezione incompleta; nelle forme prevalentemente venose, e soprattutto in fase iniziale, il soggetto riesce a ottenere una erezione valida che, però, non si mantiene, rendendo impossibile il compimento dell’atto sessuale.