Uncategorized

Impotenza In “universo Del Corpo”

I meccanismi attraverso i quali i fattori psicologici possono favorire l’insorgenza di una disfunzione erettile non sono ancora completamente conosciuti. Un ruolo fondamentale è sicuramente svolto dall’iperattività del sistema nervoso simpatico, che si verifica ad esempio in condizioni di stress. Una condizione particolare è rappresentata dalla cosiddetta“ansia da prestazione”, che determina un effetto inibitorio sull’erezione ed è frequente tra i giovani alle prime esperienze sessuali, nell’affrontare una nuova partner o dopo il verificarsi di un primo fallimento nei rapporti sessuali.

Nei casi in cui la disfunzione erettile sia di verosimile natura psicogena, l’intervento psicosessuale è indispensabile al fine di individuare e rimuovere i fattori che l’hanno causata. E’ indubbio come nella premessa che la terapia psicosessuale è fondamentale anche nei casi di disfunzione organica o mista in quanto riesce ad ridurre lo stato di ansia e di disagio. La terapia dell’impotenza o deficit erettile, prevede diversi approcci terapeutici che hanno lo scopo di consentire alla coppia un rapporto soddisfacente. Le cause di impotenza sono molteplici e comprendono fattori organici, in particolare problemi vascolari e neurologici, e fattori psicologici, in particolare l’ansia da prestazione.

impotenza

Una studiata e ricca formulazione di principi attivi tale da conferire quotidianamente vigore fisico e mentale e stimolare il desiderio sessuale. Gli integratori alimentari sono utilizzati da un sempre maggior numero di persone che non, necessariamente, presentano particolari disagi sessuali ma che (attraverso l’uso quotidiano del prodotto) migliorano la qualità della propria vita e combattono gli effetti negativi dello stress. Dietro la sapiente guida del prof. Riccardo Vaccari, un team di professionisti altamente qualificati è al servizio dei pazienti per affrontare al meglio le patologie sessuali maschili, con l’impiego delle tecniche e delle risorse più moderne in un centro di eccellenza specialistica. Per la diagnosi differenziale il primo problema da affrontare è quello di escludere una eziologia organica o derivante dall’uso di sostanze medicamentose o d’abuso.

Qual È Il Trattamento?

Anche se l’impotenza non è una conseguenza necessaria dell’invecchiamento, la sua incidenza aumenta con l’età perché questo disturbo è spesso un effetto collaterale di altri problemi che si presentano, di solito, con l’età, come le malattie vascolari o il diabete. Se la disfunzione erettile è determinata da stress, ansia o depressione, o se è causa di stress e tensioni relazionali, il medico potrebbe suggerire alla persona che ne soffre e al partner di farsi visitare da uno specialista. Il medico prescriverà il farmaco più adatto dopo aver valutato lo stato di salute della persona. I farmaci potrebbero non determinare immediatamente un miglioramento della disfunzione erettile e potrebbe essere necessario del tempo per trovare il tipo di medicinale e il dosaggio efficaci. La difficoltà nel riuscire ad avere, o a mantenere, un’erezione può anche essere il campanello di allarme della presenza di fattori di rischio per lo sviluppo di altre malattie, comprese quelle dell’apparato cardiovascolare. I problemi di impotenza sessualeo disfunzione erettile possono compromettere le relazioni coniugali o sessuali in atto e possono essere la causa di matrimoni non consumati e di sterilità.

impotenza

Alcuni uomini possono riuscire ad avere l’erezione solo durante la masturbazione o al risveglio. Molti uomini soffrono di impotenza, e spesso non necessariamente legata all’età, anche se dopo i 50 anni l’incidenza aumenta. Di questa nuova terapia è stata data notizia, dopo l’esperimento pilota effettuato recentemente da 50 pazienti volontari, in Svizzera, con risultati largamente positivi.

< h3 id="toc-1">Come Stabilire Una Diagnosi Di Impotenza?

Questo approccio terapeutico consiste nell’iniettare all’interno dei corpi cavernosi del pene sostanze farmacologiche che con la loro attività vasodilatatrice inducono l’erezione. Tale terapia è indicata in caso di fallimento della terapia orale o come prima linea nella riabilitazione della funzione erettile dopo prostatectomia radicale. In seguito a trattamento radioterapico per carcinoma prostatico, infatti, è stato registrato un deficit erettile in una percentuale variabile dal 30 all’85% dei pazienti trattati. Recenti studi hanno rilevato che l’attività fisica, in particolare quella aerobica da moderata a vigorosa, può migliorare la disfunzione erettile.

  • Sebbene la frequenza del disturbo aumenti regolarmente col crescere dell’età, la disfunzione erettile può colpire uomini di qualunque età, in rapporti eterosessuali o omosessuali, e anche uomini single.
  • Per tale motivo, gli assidui frequentatori dei siti porno necessiterebbero di esperienze sempre più estreme per raggiungere la normale eccitazione sessuale.
  • La procedura di Focalizzazione Sensoriale prevede, in generale, che i partner interagiscano accarezzandosi a turno il corpo nudo, in un ambiente rilassato, includendo gradualmente l’area genitale.
  • La terapia dell’impotenza o deficit erettile, prevede diversi approcci terapeutici che hanno lo scopo di consentire alla coppia un rapporto soddisfacente.

In molti casi un’analisi accurata dello stato di salute generale, presente e passato, è sufficiente per il medico per accertare la disfunzione erettile e prescrivere una cura. Se si hanno malattie croniche o se il medico sospetta che la causa possa essere un’altra malattia, però, potrebbe prescrivere ulteriori indagini o una visita specialistica. Avere saltuariamente problemi di erezione, di solito, non è motivo di preoccupazione; se, però, la disfunzione erettile si presenta con una certa frequenza, ci si deve rivolgere al medico anche se ci si sente in imbarazzo. A volte, per curare la disfunzione erettile possono essere necessari farmaci specifici o altri tipi di interventi terapeutici.

< h3 id="toc-2">I Disturbi Della Sessualità Maschile

Al fine di inquadrare la condizione fisica e psicologica che porta al sospetto di una possibile disfunzione erettile o impotenza, è necessario conoscere il sintomo che è quella condizione fisica e psicologica in cui si ha l’incapacità a raggiungere e mantenere l’erezione necessaria a condurre un rapporto sessuale soddisfacente. Questo stato fisico e psichico di deficit, può essere anche di modesta o media gravità e presentarsi a ogni età, ma la sua frequenza aumenta proporzionalmente con l’età. La disfunzione erettile è proprio un caso di impotenza, cioè di mancata erezione, che può essere legato a cause psicologiche od organiche, anche quando è presente un forte desiderio sessuale. Riguardo alle cause organiche individuiamo un’impotenza sessuale maschile di natura arteriosa, che determina un deficit di riempimento, e una di natura venosa, che si manifesta con un deficit di mantenimento.

Perché si perde l’erezione?

La disfunzione erettile può essere segno di malattie gravi, come l’aterosclerosi, il diabete, le malattie cardiache e l’ipertensione. Altri fattori di rischio includono l’uso di alcol o tabacco, un ingrossamento della prostata, fattori psicologici, disturbi del sonno e stress.

Gli effetti collaterali scompaiono completamente dopo che il farmaco viene eliminato dall’organismo. Tra le controindicazioni si ricorda che non va assunto da persone che hanno avuto da poco un infarto o sta usando dei farmaci a base di nitrati (che curano ad esempio l’angina pectoris). La principale causa endocrina che determina impotenza è l’ipogonadismo primario con bassi livelli di testosterone circolante.

A un certo punto – più tardi è, meglio è – il sangue deve pur defluire e lo fa attraverso le vene. Un livello elevato di colesterolo – e in particolare un LDL, o colesterolo «cattivo», troppo alto e un HDL, o colesterolo «buono», troppo basso – sono fattori che lasciano presagire l’impotenza e, statisticamente parlando, sono probabilmente più significativi del livello di testosterone. I motivi possono essere i più svariati ma, prima di attribuire a uno di essi la colpa di una disfunzione erettile, occorre aver escluso le cause seguenti. Sesso e farmaci spesso non vanno d’accordo e i medicinali rappresentano almeno il 25% delle cause di impotenza. Se le vostre prestazioni lasciano a desiderare, controllate tutti i farmaci che prendete siano su prescrizione medica o da banco.

Disturbi erettili possono essere anche la conseguenza dell’assunzione di alcuni farmaci (antipertensivi, beta-bloccanti, alcuni antiaritmici, alcuni antiacidi, antidepressivi e sonniferi). Lo stesso effetto ha anche l’abuso di alcol e nicotina e l’uso di sostanze stupefacenti come la cocaina. Le modalita’ psicoterapeutiche di intervento devono tener conto delle varie determinanti del disturbo erettile e devono quindi avere la flessibilita’ necessaria per poter agire il piu’ efficacemente possibile sia sulle cause più superficiali e immediate che su quelle profonde, individuali e di coppia.

impotenza

Il vistoso aumento delle sue dimensioni e la posizione eretta che assume in questa condizione sono dovuti al fatto che l’aumento del flusso del sangue (il cui ‘ingresso’ è simboleggiato dalla freccia grande) ‘gonfia’ i corpi cavernosi all’interno. Con gli anni, un insufficiente controllo degli zuccheri porta non solo a blocchi arteriosi che interrompono il flusso del sangue nel pene, ma anche a danni ai nervi che rendono l’erezione difficile o impossibile. I messaggi del cervello che vengono trasportati dai nervi fanno rilassare i muscoli lisci del pene e permettono che vi affluisca il sangue. Una qualsiasi lesione di questi nervi, nel midollo spinale o nella pelvi, può impedire ai segnali di arrivare a destinazione. L’arteriosclerosi, cioè l’indurimento delle arterie, è la malattia vascolare che più frequentemente porta all’impotenza.

L’aiuto psicologico è consigliato negli uomini di età inferiore ai 40 anni, poiché in tali casi la causa della malattia è di natura mentale. Tipicamente sono prive di effetti collaterali e utilizzabili da ogni categoria di paziente; l’efficacia è sicuramente inferiore rispetto ai PDE5. La caratteristica principale del disturbo è, secondo il DSM-IV , la persistente o ricorrente incapacità di raggiungere, o di mantenere fino al completamento dell’attività sessuale, un’adeguata erezione con conseguente disagio per il soggetto per il quale le difficoltà relazionali e di approccio sessuale risultano compromesse. La minor quantità di sangue che affluisce nel pene non è la sola causa vascolare dell’impotenza.

Perché l’uomo diventa impotente?

Problema abbastanza diffuso tra gli uomini di età superiore ai 40 anni, l’impotenza riconosce cause di tipo traumatico (es: urti violenti al pene), vascolare (es: diabete), neurologico (es: sclerosi multipla), ormonale (es: ipogonadismo) e anatomico (es: malattia di Peyronie); inoltre, può dipendere dall’impiego di …

La causa delle problematiche d’erezione nei ciclisti sarebbe da ricercarsi nella lunga permanenza sul sellino della bicicletta. Gli anti-androgeni sono i farmaci usati per indurre impotenza nei carcerati sottoposti a castrazione chimica.