Uncategorized

Impotenza, Vaginismo

Il medico deve spiegare i rischi e i benefici di ciascuna e prendere in considerazione le preferenze della persona e del partner. La disfunzione erettile può causare stress, diminuire l’autostima e creare problemi con il/la partner. L’informazione presente nel sito deve servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente.

  • Impotenza o meglio disfunzione o deficit erettile è l’incapacità di raggiungere o di mantenere l’erezione in presenza di adeguati stimoli sessuali.
  • Se è presente una patologia di base, è necessario curarla prima di pensare propriamente al problema sessuale.
  • Attualmente la prostatectomia radicale nerve-sparing dovrebbe essere considerata la tecnica di scelta nella maggior parte degli uomini candidati alla chirurgia prostatica per tumore.
  • Tra le persone affette da diabete, la percentuale di uomini con impotenza sale fino all’80% e colpisce anche soggetti di età inferiore ai 30 anni.

I dispositivi meccanici inducono l’erezione tramite un meccanismo composto da un cilindro e un anello. Si inserisce il pene non ancora in erezione nel cilindro e si azione una pompa che crea il vuoto intorno al pene e quindi stimola l’erezione. Dalla base del cilindro viene poi fatto scivolare un anello di lattice che mantiene il turgore durante tutta la durata del rapporto (poco comodo a dir poco!). Il medico indirizzerà sulla molecola più adatta, generalmente un farmaco a lunga azione quale il tadalafil è più indicato in una relazione di coppia stabile mentre altri farmaci ad azione più breve sono adatti in caso di rapporti occasionali. I problemi di impotenza possono compromettere le relazioni coniugali o sessuali in atto e possono essere la causa di matrimoni non consumati e di sterilità. Non ha mai tradito o lasciato la fidanzata, pur essendo tremendamente infelice, perché il sesso lo atterrisce.

Come Stabilire Una Diagnosi Di Impotenza?

Una studiata e ricca formulazione di principi attivi tale da conferire quotidianamente vigore fisico e mentale e stimolare il desiderio sessuale. Gli integratori alimentari sono utilizzati da un sempre maggior numero di persone che non, necessariamente, presentano particolari disagi sessuali ma che (attraverso l’uso quotidiano del prodotto) migliorano la qualità della propria vita e combattono gli effetti negativi dello stress. Dietro la sapiente guida del prof. Riccardo Vaccari, un team di professionisti altamente qualificati è al servizio dei pazienti per affrontare al meglio le patologie sessuali maschili, con l’impiego delle tecniche e delle risorse più moderne in un centro di eccellenza specialistica. Per la diagnosi differenziale il primo problema da affrontare è quello di escludere una eziologia organica o derivante dall’uso di sostanze medicamentose o d’abuso.

impotenza

Il partner sessuale può anche essere intervistato per determinare le aspettative e le percezioni incontrate durante il rapporto sessuale. Gli esami da laboratorio da effettuare possono includere emocromo, analisi delle urine, profilo lipidico e misurazioni della creatinina e degli enzimi epatici. Anche test per valutare il livello di testosterone nel sangue viene spesso effettuata su uomini con disfunzione erettile, specialmente con una storia di diminuzione della libido o di diabete. Infine è necessario sottolineare l’effetto negativo che molti farmaci possono avere sull’erezione. Nel numero della rivista The medical letter dell’ottobre 1992 era già riportato un elenco di 120 farmaci che possono provocare disfunzioni sessuali. Dato il diffuso impiego (senza trascurare, comunque, l’effetto farmacologico estremamente utile del loro uso specifico), vanno ricordate soprattutto le terapie ormonali con antiandrogeni, i farmaci anti-ipertensivi, antidepressivi e tranquillanti.

Nei pazienti diabetici sottoposti a trattamento medico , la disfunzione erettile è più frequente rispetto ai pazienti trattati esclusivamente con restrizione dietetica. Anche le patologie epatiche croniche si associano frequentemente all’insorgenza di una disfunzione erettile, in particolare se si tratta diepatopatie di origine alcolica. Nel caso delle malattie neoplastiche, il deficit erettile può essere determinato da cause sia organiche che di tipo psicosessuale. Tra le patologie neurologiche a carico del sistema nervoso centrale che possono essere correlate alla disfunzione erettile occupano un ruolo di primo piano lasclerosi multipla, lamalattia di Alzheimer e il morbo di Parkinson.

< h3 id="toc-1">Cause Della Disfunzione Erettile

All’interno del disturbo si puo’ poi distinguere una mancanza di erezione totale o parziale, se l’erezione esiste ma e’ insufficiente per consentire la penetrazione (la più diffusa). La caratteristica di questo disturbo e’ l’incapacita’ di ottenere o di mantenere un’erezione sufficiente a consentire il coito. Si stima che circa il 50% 35% degli uomini di 50 anni o più abbia avuto almeno una volta nella propria vita un episodio di disfunzione erettile.

impotenza

In altri termini, un solo episodio di mancata erezione non basta per definire una disfunzione erettile. Quando, invece, l’incapacità erettiva si ripete più volte o addirittura diventa la regola, è corretto parlare di disfunzione erettile. Una volta rimossa la causa dell’impotenza, l’uomo che prima era affetto da impotenza può cominciare a sottoporsi agli accertamenti adatti per verificare la sua capacità riproduttiva. In quest’ambito si collocano le cause della disfunzione erettile legate ai problemi incontrati dall’individuo nel corso dello sviluppo psicofisico dei primi anni di vita, rivestendo notevole importanza le interazioni con le figure parentali, la madre e il padre in primo luogo. Questi problemi, nei limiti delle risorse del bambino e dell’ambiente, hanno trovato all’epoca soluzioni che, nella realta’ dell’adulto, sono pero’ alla base di comportamenti disfunzionanti, quali appunto la disfunzione erettile. La disfunzione erettile e’ spesso il prodotto di un intreccio di fattori, ognuno dei quali, preso singolarmente puo’ essere piu’ o meno importante nel determinare la sindrome in quel particolare individuo, ma che spesso produce la disfunzione agendo sinergicamente con gli altri.

< h3 id="toc-2">Impotenza Addio Grazie Alle Protesi Peniene

La terapia dell’impotenza è basata sulla diagnosi precisa ottenuta dallo studio anamnestico, clinico e laboratoristico. Inoltre, il farmaco ideale dovrebbe essere facile da somministrare, efficace, utile al momento del bisogno, scevro di effetti collaterali significativi, di basso costo. Il primo passo consiste nell’eliminazione di tutti i fattori di rischio già ricordati in precedenza (alcuni farmaci, il fumo, l’abuso di bevande alcoliche; v. sopra). Successivamente, devono essere curate quelle eventuali malattie che possono determinare impotenza, quali diabete, arteriosclerosi, ipertensione arteriosa, dismetabolismo lipidico, e malattie renali, epatiche o endocrine.

Quanto costa il Viagra in Italia?

Viagra generico: prezzo in calo del 40-70% in Italia

Il prezzo medio della compressa singola supera i 9 euro e la confezione più diffusa è quella da 8 compresse. Il prezzo in questo caso è di 56,99 euro a scatola. Il Viagra generico in una confezione da 10 compresse da 100 mg costa € 27,53.

Ha sempre avuto paura della sessualità mordi e fuggi e si è rintanato in una relazione tiepida e grigia pur di non affrontare le sue paure sessuali, la sua erezione zoppicante e il suo già diagnosticato deficit erettivo. L’”angioplastica peniena percutanea”, ovvero l’inserimento dello stent nelle piccolissime arterie del pene, viene eseguita, dopo una attenta verifica diagnostica ecografica e con eco-doppler dell’organo a riposo e dinamico , in anestesia locale. Tali dispositivi vengono introdotti con un sottilissimo catetere da un’arteria inguinale più grande, per essere poi guidati fino alla piccola arteria ristretta del pene, dove vengono saldamente fissati per il loro compito terapeutico. Si stima che circa 30 milioni di uomini negli Stati Uniti soffrano di impotenza e che il 95% di questi casi possa essere trattato. L’approccio chirurgico ottiene i migliori risultati con la rivascolarizzazione peniena nei casi di ostruzione arteriosa, mentre nei casi di disfunzione del meccanismo venocclusivo, a distanza di 1-2 anni dall’intervento i risultati positivi raggiungono al massimo il 30%.

Impotenza, Vaginismo: Quelle Disfunzioni Che Frenano La Sessualità

In ogni caso, esiste una serie di fattori di rischio per la fertilità maschile che devono essere accuratamente ricercati ed eventualmente trattati. Nonostante sia innanzitutto opportuno escludere una causa medica, i fattori psicologici sono da tenere ben presenti in quanto possono influire sia sull’erezione che sul desiderio. Infatti, emozioni negative quali la depressione, la rabbia, il risentimento e, in particolare, l’ansia possono comportare difficoltà di erezione.

Infatti è noto che la disfunzione erettile è spesso associata, originata e mantenuta da elevate quote di ansia e rimuginio riguardo la prestazione sessuale, timore del fallimento, cali della prestazione sessuale ed evitamenti delle interazioni sessuali generando in tal senso circoli viziosi disfunzionali. Le bevande che contengono caffeina e le sigarette diminuiscono la produzione di sperma e contribuiscono all’impotenza perché ostacolano il flusso sanguigno. Le disfunzioni erettili occasionali possono essere di origine psicologica, infatti lo stress può giocare brutti scherzi in campo sessuale. Progettato per questo particolare tipo di chirurgia finalizzato ad eliminare l’impotenza sessuale, è in cobalto-cromo e di dimensioni più ridotte di quello normalmente usato per i vasi coronarici, dato che le arterie del pene sono più piccole e con una apertura più stretta rispetto a quelle cardiache.

Cause Psicogene

Nel primo caso il deficit erettile è determinato da un ridotto afflusso di sangue al pene, mentre le patologie venose impediscono che il sangue rimanga intrappolato all’interno del tessuto cavernoso del pene. L’aterosclerosi rappresenta certamente la causa più comune di disfunzione erettile di origine arteriosa; altre cause di danno vascolare che vanno ricordate sono la chirurgia e la radioterapia della pelvi. Sul piano sistemico, le patologie cardiovascolari rappresentano una delle principali condizioni predisponesti per la disfunzione erettile. Un soggetto con una patologia cardiovascolare di qualsiasi tipo presenta un rischio più che raddoppiato di sviluppare un deficit erettile rispetto ad un maschio sano. L’ipertensione arteriosa, condizione estremamente frequente nella popolazione generale, determina una disfunzione erettile in circa il 20% degli uomini ipertesi.

Al fine di inquadrare la condizione fisica e psicologica che porta al sospetto di una possibile disfunzione erettile o impotenza, è necessario conoscere il sintomo che è quella condizione fisica e psicologica in cui si ha l’incapacità a raggiungere e mantenere l’erezione necessaria a condurre un rapporto sessuale soddisfacente. Questo stato fisico e psichico di deficit, può essere anche di modesta o media gravità e presentarsi a ogni età, ma la sua frequenza aumenta proporzionalmente con l’età. La disfunzione erettile è proprio un caso di impotenza, cioè di mancata erezione, che può essere legato a cause psicologiche od organiche, anche quando è presente un forte desiderio sessuale. Riguardo alle cause organiche individuiamo un’impotenza sessuale maschile di natura arteriosa, che determina un deficit di riempimento, e una di natura venosa, che si manifesta con un deficit di mantenimento.

Quali sono i disturbi dell’erezione?

Disfunzione erettile (impotenza): sintomi e cura. La caratteristica fondamentale del disturbo maschile dell’erezione (impotenza sessuale, detta anche disfunzione erettile) è una persistente o occasionale incapacità di raggiungere l’erezione. Oppure di mantenerla per un tempo sufficiente al rapporto sessuale.

A un certo punto – più tardi è, meglio è – il sangue deve pur defluire e lo fa attraverso le vene. Un livello elevato di colesterolo – e in particolare un LDL, o colesterolo «cattivo», troppo alto e un HDL, o colesterolo «buono», troppo basso – sono fattori che lasciano presagire l’impotenza e, statisticamente parlando, sono probabilmente più significativi del livello di testosterone. I motivi possono essere i più svariati ma, prima di attribuire a uno di essi la colpa di una disfunzione erettile, occorre aver escluso le cause seguenti. Sesso e farmaci spesso non vanno d’accordo e i medicinali rappresentano almeno il 25% delle cause di impotenza. Se le vostre prestazioni lasciano a desiderare, controllate tutti i farmaci che prendete siano su prescrizione medica o da banco.