Uncategorized

L’eiaculazione Precoce Si Puo’ Curare!

Un uomo ha una quantità limitata di sperma da eiaculare e se continua a farlo, questa riserva si esaurirà. In un giorno o due, il corpo dell’uomo produrrà sperma a sufficienza per sostituire quello che è stato eiaculato e tornerà ad avere una riserva completa. I sintomi dell’aspermia, come suggerisce la parola stessa e come detto prima, sono una mancanza di sperma durante l’eiaculazione. Quando c’è un’aneiaculazione, cioè l’assenza di eiaculazione, questa può essere legata all’assunzione di antidepressivi, ma la causa più comune è una malformazione, un’ostruzione o un’assenza totale dei vasi deferenti che hanno il ruolo cruciale di portare il seme dai testicoli. Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social network e per analizzare il traffico sul nostro sito. Si potranno così comprendere le cause della disfunzione e avere le cure necessarie.

eiaculazione

La maggior parte dei giovani maschi impara a ritardare l’orgasmo con l’esperienza sessuale e con l’età, ma alcuni continuano ad eiaculare precocemente e possono cercare aiuto per il proprio disturbo. Chi è affetto da eiaculazione precoce lamenta mancanza di controllo della stessa e apprensione per l’incapacità di ritardarla. Questo disturbo sessuale, oltre alla natura organica o psichica, rappresenta spesso la conseguenza di una inadeguata stimolazione psicologica e fisica, per la mancanza di preliminari e per l’assenza delle fantasie erotiche. Ipospermia è il termine che indica una ridotta emissione di liquido seminale, al momento dell’eiaculazione.

Cause Psicologiche

La velocità dell’arco riflesso e l’efficacia del controllo che il cervello è in grado di determinare sull’arco riflesso stesso (attraverso le vie cortico-midollari) hanno una fortissima base genetica, biologicamente determinata, che può essere modulata. E’ allora che si cominciano a mettere in atto soluzioni che si credono utili al superamento del problema mentre invece lo mantengono o lo aggravano. La partner spesso non sa che ruolo svolgere e quindi limita le sue azioni stimolative sul partner credendo di aiutarlo ma così facendo non fa altro che rinforzare il lui la consapevolezza di non essere uno capace di “fare l’amore”. Se la situazione persiste questa insicurezza può estendersi anche alla capacità di erigere inducendo, per trascinamento, un deficit erettivo. In alcuni casi, dopo aver valutato correttamente l’indicazione, potrebbe essere utile la circoncisione terapeutica, associata a neurotomia glandulare.

Come viene la voglia di fare l’amore?

Se osservate come si comporta un uomo innamorato anche a 50 anni, noterete che punta a giocare sull’effetto sorpresa o su quei piccoli regali che fanno piacere: andare a fare una passeggiata al mare solo perché ha sentito che vi piace o creare una raccolta del vostro cantante preferito, sono quelle piccole grandi

Nonostante la sua diffusione, la EP rappresenta ancora una condizione medica sotto-diagnosticata e sotto-trattata poiché gli uomini sono spesso riluttanti a discutere i propri sintomi con i loro medici, spesso a causa di imbarazzo o della convinzione che non ci siano soluzioni. L’Eiaculazione Precoce è più diffusa della Disfunzione Erettile negli uomini al di sotto dei 60 anni e non è legata all’età. Circa il 50% degli uomini con sintomi di EP hanno indicato che questi sintomi erano presenti fin dalla loro prima esperienza sessuale. LA TERAPIA DEL SESSO FUNZIONALE – Il secondo metodo è più complicato e raffinato, e viene insegnato da sessuologi specializzati.

< h3 id="toc-1">Aspermia: Cos’è L’eiaculazione Senza Sperma?

Pertanto, un primo rimedio è quello di indurre uno stato di rilassamento prima della prestazione sessuale e mantenere l’attenzione sulle sensazioni fisiche durante il rapporto. Per fare questo è importante che ogniqualvolta la mente si distrae dal coito semplicemente venga notato dove la mente indugia e riportata l’attenzione alle sensazioni corporee. L’eiaculazione precoce può essere trattata con una terapia sessuale, una terapia farmacologica o entrambi. Qualsiasi trattamento si scelga è importante porre attenzione agli aspetti emozionali e di relazione piuttosto che focalizzarsi esclusivamente all’estensione del tempo di latenza dell’eiaculazione. Poichè il trattamento interessa entrambi i partner, tutti e due devono essere coinvolti nella scelta della terapia.

eiaculazione

Conflitti e incomprensioni possono portare l’uomo a voler concludere il rapporto il prima possibile, giusto per soddisfare la pulsione sessuale di ottenere l’orgasmo ma senza condurre un rapporto sessuale duraturo per via della mancanza di intesa e feeling con la partner. Lo stesso problema si può verificare quando vi è presente, da parte del maschio, un odio o un conflitto generico verso la sfera femminile. È, senza dubbio, la disfunzione sessuale maschile più diffusa in assoluto, tanto che gli studi e le stime parlano di almeno il 30% di maschi affetti da questo problema, in modo costante od occasionale nell’arco della propria vita sessuale. Nel trattamento della eiaculazione precoce sono spesso pubblicizzati in ambito non medico prodotti per uso locale – creme, pomate, spray – che dovrebbero realizzare una riduzione della sensibilità peniena con conseguente ritardo dell’eiaculazione.

< h3 id="toc-2">Rimedi Per Leiaculazione Precoce

La psicologia comportamentista ritiene che l’origine del disturbo sia da attribuire a prime esperienze sessuali vissute in maniera traumatica dall’individuo. Dal punto di vista psicoanalitico tale disfunzione è considerata invece come l’espressione di inconsci desideri sadici, punitivi ed ambivalenti nei confronti delle donne, desideri determinati da una immaturità emozionale del soggetto . L’ansia, proprio come nel deficit erettile, ha un ruolo determinante nella genesi di questo disturbo, in quanto, secondo quanto emerso da diversi studi, proprio nel momento in cui l’uomo raggiunge alti livelli di eccitamento inizia a provare forti sentimenti d’ansia che determinerebbero un orgasmo involontario. Il momento eiaculatorio è proprio dell’atto sessuale e, come ogni aspetto dell’esperienza sessuale, è condizionato da fattori organici, psicologici, relazionali ed ambientali. In ogni caso bisogna stare attenti alle terapie fai da te e/o con farmaci recuperati online per almeno due validi motivi. Primo, perché potrebbero essere contraffatti e nocivi; e poi perché, questi farmaci sono degli antidepressivi e come tutti gli antidepressivi, vanno sempre prescritti da un medico che vi abbia visitato e informato adeguatamente sul rapporto costi/benefici della terapia.

L’eiaculazione precoce è un disturbo sessuale che può minare sia la dimensione personale della sessualità, sia quella relazionale, con un impatto particolarmente pesante sulla funzione sessuale e sulla soddisfazione intima della donna. Per questo merita di essere affrontata in modo efficace, con l’aiuto di un medico competente. Ecco perché il medico dovrebbe sempre valutare accuratamente il sintomo “eiaculazione precoce”, con diagnosi differenziale dei diversi fattori che possono contribuire al problema, visita uro-andrologica ed esami specifici se indicati, così da poter poi prescrivere la terapia più adeguata al singolo paziente. L’eiaculazione precoce presente fin dai primi rapporti sessuali (“primaria” o “lifelong”) ha una solidissima base biologica, geneticamente determinata.

Una volta inquadrata la problematica, unitamente a un percorso psicologico, si può far ricorso a una serie di presidi medici di tipo topico o anche farmacologico orale, che possono aiutare il paziente ad attenuare il sintomo stesso fino a ricondurlo nell’ambito della normalità. E’ importante che il soggetto apprenda ad esprimere serenamente la propria sessualità senza inibizioni. Le mansioni riguarderanno la desensibilizzazione del paziente, al quale verrà detto di eiaculare nelle situazioni che ritiene più favorevoli, fino quando non eiaculerà all’interno della vagina. Alla base di tale disturbo vi sarebbero anche sentimenti di rabbia ed aggressività verso le donne, che si manifestano appunto attraverso la negazione del seme.

eiaculazione

Non sono disponibili informazioni affidabili riguardo alla percentuale di uomini che soffrono di eiaculazione precoce nella popolazione generale. Inoltre l’esperienza dell’eiaculazione precoce può essere influenzata dalle relazioni e dalle differenze sulturali e sociali. L’eiaculazione precoce è spesso descritta come il disturbo sessuale più frequente, interessando fino al 30% degli uomini. Se vengono esclusi gli uomini che eiaculano dopo circa 1 minuto la percentuale scende probabilmente sotto al 3%.

La Masturbazione Aiuta A Superare L’eiaculazione Precoce?

Il lasso di tempo che intercorre tra la fine di un’eiaculazione e la possibilità di avere un’altra erezione ed, eventualmente, un’altra eiaculazione prende il nome di periodo refrattario. Le contrazioni che portano all’emissione dello sperma hanno una durata totale di qualche secondo. Il pene è la struttura anatomica deputata all’eliminazione delle urine e al passaggio di spermatozoi dall’uomo alla donna. L’epididimo e il dotto deferente sono i canali che uniscono i testicoli alle vescicole seminali e alla prostata e che immettono in quest’ultima gli spermatozoi.

  • Se l’obiettivo della terapia consiste nell’ottenere lo sperma per l’inseminazione, il paziente può usare un vibratore per il pene oppure il medico può applicare un segnale elettrico al retto per attivare i nervi responsabili per l’eiaculazione .
  • La mancata chiusura dell’imbocco della vescica è causata, a sua volta, da traumi fisici a livello vescicale o da deficit neurologici, congeniti od acquisiti.
  • Il diritto della donna al piacere erotico è diventato un aspetto essenziale della relazione di coppia.

Questa categoria include solo i cookies per le funzionalità di base e sulla sicurezza del sito. Noi usiamo i cookies per assicurarti una migliore esperienza sulla base delle tue visite ed esperienze. Il termine oligospermia significa che l’eiaculato di un uomo contiene una concentrazione di spermatozoi inferiore al normale. Man mano che lo sviluppo puberale procede, la concentrazione di spermatozoi va aumentando. Lo stress pregiudica la produzione di spermatozoi da parte dei testicoli, quindi l’eiaculato ne risente. È comunque bene precisare che ci sono delle eccezioni, ossia individui anziani con un periodo refrattario pari a quello di un 18enne.

Dobbiamo ammettere, sia pure con dispiacere, che nello schema della natura il godimento sessuale ha un posto molto piccolo rispetto al grande obiettivo della propagazione della specie. Una soddisfacente durata dell’atto sessuale è quindi soltanto un prodotto culturale. I farmaci antidepressivi sono quelli più usati per trattare l’eiaculazione precoce.

Perché l’uomo si eccita ma non conclude?

Essere eccessivamente inclini al sesso, infatti, così come astenersi a lungo dal farlo può essere ugualmente deleterio per la salute e causare effetti collaterali anche molto gravi: a dirlo sono ben due ricerche indipendenti, entrambe americane, che hanno mostrato, da un lato, come troppa attività sotto le lenzuola

In realtà può variare considerevolmente nel tempo nell’ambito di una singola relazione. A volte l’orgasmo può subentrare nel giro di secondi, altre dopo 5 minuti, altre ancora dopo un periodo più prolungato. Premesso che tutto ciò è soddisfacente per entrambi i partner, e spesso lo è, non dovrebbe essere vissuto come un problema.